LibriMonelli

Momo crede che la cultura «non viene mai dopo» e quindi – nel rispetto di tutte le normative anti COVID-19 –organizza proprio oggi (alla fine di un anno davvero unico) un festival pieno di coinvolgimento, inclusione e partecipazione rivolto a tutti i bambini e a tutti i ragazzi. Il Festival Libri Monelli vuole promuove il piacere e l’urgenza della lettura tra i bambini e i ragazzi, anche e soprattutto in un momento come questo in cui la cultura è talvolta relegata tra le cose «non necessarie». 

Libri Monelli (II edizione)

Programma

18 novembre    

17>18.30  

Il potere del viaggio  

Laboratorio con Ginevra Vacalebre e Carolina Germini autrici del libro Io non parto più. Le cicogne di Marrakech  
Il laboratorio è il risultato di un’esperienza editoriale. A dicembre 2020 infatti è stato pubblicato dalla casa editrice Momo il libro Io non parto più. Le cicogne di Marrakech, scritto da Carolina Germini e illustrato da Ginevra Vacalebre, che è stato inserito da UNICEF Italia nel catalogo dei libri consigliati per l’anno scolastico 2021-2022. Il laboratorio prende le mosse dal libro e ne sviluppa i presupposti in modo formativo e divertente.  

19>20.30  

Colorare la pelle  

Laboratorio con Cecilia De Laurentiis autrice del libro Marchiati    
Il laboratorio ha l’obiettivo di far scoprire, ai suoi partecipanti, due delle più importanti tecniche di trasposizione dell’immagine per tatuaggio sulla pelle: 1) I cliché per tatuaggio di Loreto e 2). Gli stencil di carta. Il laboratorio avrà una durata complessiva di un’ora e mezza, e potrà accogliere tra i 10 e i 15 partecipanti, dall’età minima di sei anni.      

 

19 novembre    

16>17.30  

E lui come lo chiamo?  

laboratorio con Irene Tartaglia e Marco Petrella autrice e illustratore di E lui come lo  chiamo?
E lui come lo chiamo? Intanto… lo disegno!  Chi ti accompagna a scuola, chi ti racconta le favole, chi ti aiuta a fare i compiti e chi ti cucina cose buone (e a volte cattive, ma che fanno bene)?  Tra clip video e quiz, in questo laboratorio interattivo le bambine e i bambini impareranno che sono la cura e l’amore che fanno una famiglia, e che non è necessario etichettare con un nome i loro componenti. Per finire, guidati dall’illustratore, disegneranno la loro “famiglia differente”.    

18>19.30  

Portami al mare  

laboratorio con Emanuela Fanelli
a cura di Emanuela Fanelli (Prof.ssa di Ecologia UNIVPM,  Ancona) e Ernesto Azzurro (Ricercatore CNR)        
L'inverno è troppo lungo? Sogni quelle bellissime giornate al mare a giocare sulla spiaggia o andare sott'acqua? Il Laboratorio di "PORTAMI AL MARE" ti farà ricreare un po' di quella magia e portare a casa un po' di mare. Cosa devi portare tu? materiale di riciclo come rotoli di carta igienica e bottiglie di plastica e tanta voglia di mare.

19>20.30  

Una giornata stellare  

Workshop con Roberto Bragalone    
Una lezione di scrittura per giovani aspiranti scrittori. Cosa significa story telling? Come si fa? Come si scrive un libro? Un workshop, tra divulgazione scientifica e narrativa, a partire dall’esperienza del libro Una giornata stellare edito da Momo.    

 

20 novembre    

17>18.30  

Coloriamo un muro    

laboratorio con Daniele Tozzi e Carmen Pisanello (autrice di Scrivere sui muri)
Un laboratorio a cura di Daniele Tozzi, artista romano (con Momo ha creato la copertina di Una giornata stellare e La Fantastica), per bambini e bambine in cui si potrà colorare un muro messo a disposizione dal Csa Brancaleone.

18.30>20  

Reddito di base  

presentazione del libro con Sandro Gobetti e Rachele Serino, Gianmarco Mecozzi e Mattia Tombolini  
modera Daniele Nalbone (Micromega)
Viviamo in un’epoca caratterizzata da crisi epocali e sovvertimenti radicali che ogni giorno ci portano a domandarci: quale mondo ci attende, o meglio in quale mondo vorremo vivere? La proposta del reddito di base, un diritto economico destinato a tutti gli esseri umani in maniera incondizionata, prova a rispondere a questo interrogativo fondamentale. Il tema è dibattuto in tutto il mondo e ogni giorno emergono sperimentazioni e progetti pilota, ma lo conosciamo davvero bene?        

 

21 novembre    

11>13  

spettacolo di Capitan Calamaio

Capitan Calamaio canterà tutte le canzoni della ciurma e presenterà l’equipaggio della  Pergamena, raccontando gli aneddoti e le avventure presenti nei libri. Lo spettacolo  veicolerà un prezioso messaggio di pace e di amore per le arti, per i libri e per la natura  coinvolgendo i bambini fino a renderli protagonisti delle vicende narrate    

15>16  

Leggendo in movimento  

Laboratorio di movimento creativo tenuto da Lucia Sauro  
Scrivere sui muri è il libro che ispira il laboratorio di movimento rivolto a bambine e bambini dai 6 ai 10 anni a cura di Lucia Sauro. Scrivere sui muri è un bisogno antichissimo che nasce dal desiderio umano di esprimere i propri sentimenti e idee per condividerli con il mondo. È a partire da questo spunto che il laboratorio esplorerà la possibilità del corpo danzante di essere un efficace veicolo di comunicazione e relazione al di là di ogni barriera. Lo faremo attraverso giochi di movimento e proposte creative chiedendoci “Quante cose possiamo raccontare con i nostri corpi?”  

16.30>18  

Coltiviamo foreste di sogni!  

Laboratorio con Flavia Fazi ed Erica Silvestri autrici di Libera e il signor Lavoro  
Bambini dai 6 ai 10 anni  
Il laboratorio consisterà nella lettura di alcuni parti del libro, animata da illustrazioni stampate dei personaggi. A fine lettura racconteremo l'importanza di piantare e coltivare alberi e fiori, la stessa importanza che ha il coltivare i nostri sogni e la nostra libertà, pianteremo quindi in dei bicchieri dei bulbi di fiori così che ognuno potrà portare a casa e con sé la propria piantina/sogno da curare e far crescere. Daremo in fine un nome al nostro fiore/sogno e lo scriveremo sul bicchiere o su dei cartoncini da mettere nel vasetto.      

19>20.30  

Lavoretti  

presentazione libro con Boosta Pazzesca, Manuela Pinetti e Gianluigi Ceccarelli  
«Noi mica semo quello che lavoramo, no? Sennò sarebbe un problema».      
Con le sue avventure vitali e pirotecniche – tra contratti party taime da fame, grotteschi  stage non rimborsati, strampalati smart working sadomaso e giornate alienanti in ufficio –  Boosta Pazzesca, tutta «emozionella» e «istintella», con questo romanzo si candida a  diventare la portavoce di una intera generazione. Un personaggio così reale che entrerà  nella vostra vita e non ne uscirà più.    

 

Tutti i giorni merenda a cura del CSA Brancaleone
Entrata con tessera Arci e presentazione Green pass  

18-21 novembre 2021  Brancaleone APS, Roma  Via di Levanna 11
info: ufficiostampamomo@gmail.com    


A Momo piace...
A Momo piace la rete.
Momo adora Internet, «the net», 1.0, 2.0, 3.0 e così via…
A Momo piace fare surf dentro ai flussi della rete, direttamente sui fili della rete, attraversando la ragnatela di Internet, schivando i predatori, tendendo mani, facendo circolare acqua fresca e pulita.
Momo adora Internet, le nuove comunicazioni, quelle weird e quelle antiche.
Momo adora – anche e soprattutto – i problemi della rete, le cose che non funzionano, la rete quando è «in crisi».
Momo passa le sue giornate a «surfare» nella rete, alla ricerca di sapere, fratelli, mondi.
Momo è pazza della rete.
E questa pagina è proprio dedicata ai risultati dei viaggi di Momo nella rete: qui Momo fa circolare i saperi, i fratelli, i mondi che trova «surfando» nella rete: i pensieri e le intuizioni, le «speranze fantascientifiche».
Questo è lo spazio dello scambio, della sperimentazione, dell’off topic.
Qui Momo parlerà di serie tv, di quelle che ci sono e quelle di cui ci sarebbe la necessità.
Di fumetti, di libri, di quell’intervento culturale che a Momo piace.
Di tendenze, di musica, di quello a che Momo fa schifo.
Questo è lo spazio che Momo vi offre per le provocazioni, per la poesia cibernetica, per la messa in discussione.
Momo non sa come sarà fatto questo spazio.
E tu lo sai?