Il carcere è un mondo di carta

15 

Un abbecedario sul carcere

Valentina Calderone, Marica Fantauzzi

Illustrazioni di Ginevra Vacalebre
Collana Libri Monelli
2024, pp.160
Formato 12,5×18,5

Disponibile

Categorie: , , COD: 9791280298447

Descrizione

Che cos’è il carcere? Da ragazzi ci insegnano che è il posto dove finiscono i «cattivi». Crescendo diventa sempre più una minaccia permanente (eppure sfocata) per tutti. Ma nessuno sa cos’è il carcere fino a che il carcere non entra nella sua vita. Questo è un abbecedario per parlare liberamente (e seriamente) con i ragazzi di un’istituzione che tutti diamo per scontata ma che nessuno conosce davvero.
«Di carcere si deve poter parlare e questo libro lo fa, nella speranza che i ragazzi siano abbastanza maturi e liberi dai pregiudizi da poter immaginare e realizzare un sistema delle pene che, a differenza di quello attuale, non mortifichi e umili la dignità della persona».
[dalla postfazione di Luigi Manconi]

Età di lettura: da 11 anni.

Autrici

Valentina Calderone. Garante per i diritti delle persone private della libertà di Roma Capitale, è stata per dieci anni direttrice di «A Buon Diritto» e ha lavorato presso la Commissione Diritti Umani del Senato. È autrice, insieme ad altri, dei libri Abolire il carcere (Chiarelettere 2015) e Quando hanno aperto la cella (Il Saggiatore 2011)
Marica Fantauzzi, nata a Roma nel 1992. Ha scritto per «il manifesto», «il Dubbio» e «la Repubblica» in particolare sulla detenzione femminile e minorile e sulle condizioni dei campi monoetnici in Italia. Lavora con «A Buon Diritto» nell’ambito delle ricerche sui diritti umani in Italia. È redattrice di «Sveja» podcast.